La cultura come terapia

30,00

Le attività culturali del Comune di Milano dal 1976 al 1986

Acquista

Descrizione

“La caratteristica di Milano è sempre stata la capacità di ripresa dopo le cadute, come dice la sua storia antica e recente. Dopo le distruzioni materiali e morali della Seconda Guerra mondiale, la ricostruzione della Scala e la creazione geniale del Piccolo Teatro di Strehler e Grassi hanno riportato rapidamente Milano nel circuito internazionale.
Sulla base di questi precedenti, nel decennio a cavallo degli anni Settanta e Ottanta, cercammo di emulare le giunte comunali del dopoguerra sul terreno della politica ‘per’ la cultura. Naturalmente non sono paragonabili i drammi della guerra con le difficoltà degli anni Settanta, né abbiamo la pretesa di considerare i nostri risultati all’altezza di quelli raggiunti dalle giunte Greppi e Ferrari. Possiamo però dire che avevamo imparato la lezione: una città non vive se dimentica la propria storia, se i musei e i teatri chiudono, se la musica tace.” (dall’Introduzione di Carlo Tognoli)

Informazioni aggiuntive

Anno

2011

ISBN

9788864000220

N. pagine

150