La moneta d’argilla

2,99

Acquista su Amazon

Categorie: ,

Descrizione

“Ma noi guardiamo soprattutto all’Italia, perché è qui che gli effetti di lungo periodo del peso del mattone sull’economia si fanno sentire. Quale che sia la chiave che si voglia usare per leggere la debolezza dell’economia nazionale si torna sempre a questa nostra particolarità. E non si tratta solo di interpretare la grande recessione iniziata nel 2008, nella quale l’azzardo americano sui titoli immobiliari ha diffuso effetti sistemici sul pianeta. Si tratta invece di cogliere un tratto caratteristico della storia economica italiana che ne condiziona, come vedremo, l’intera evoluzione, perché è questa la ragione per cui, anche quando è in crescita l’intera area economica di cui facciamo parte, la nostra economia cresce comunque molto meno. Certo ci sono anche altre ragioni che di volta in volta vengono messe al centro dell’attenzione, ma a ben guardare, in un modo o nell’altro, è inevitabile riconoscere che c’è del piombo nelle ali dell’economia italiana. Ci sono sicuramente anche aspetti che riguardano la natura del capitalismo in quanto tale, della sua storia, più volte messi in rilievo dalla teoria e dal dibattito economico da quando il capitalismo è nato. Ma, una volta ammesso tutto questo, rimane un nocciolo teorico duro, finora esplorato solo in parte, che riguarda il nesso strutturale tra l’uso improprio che il capitale fa della terra e le crisi cui è periodicamente soggetto.” dalla Postfazione di Simone Ombuen

Informazioni aggiuntive

Anno

2017

ISBN

9788864000688