Menzogne di guerra

15,00

Le tante bugie che circolarono tra le nazioni durante la Grande Guerra

Acquista

Descrizione

“La guerra si combatte in questa nebbia fatta di falsità […] che scaturisce dalla paura ed è alimentata dal panico. Qualsiasi tentativo di mettere in dubbio o confutare perfino la storia più incredibile deve essere immediatamente condannato in quanto antipatriottico […]. Ciò lascia campo aperto alla rapida diffusione delle menzogne. Se esse avessero solo lo scopo di ingannare il nemico in quel gioco che è la guerra, non varrebbe la pena preoccuparsene tanto. Ma, poiché la maggior parte di esse serve […] a persuadere il fiore della gioventù della nazione affinché sia disponibile a compiere il supremo sacrificio, allora la faccenda diventa seria. Parlarne, dunque, può essere utile […] a svelare l’inganno, l’ipocrisia e l’imbroglio da cui tutte le guerre traggono linfa vitale, […] per impedire che la povera gente ignorante sia consapevole del vero significato della guerra.”
Un “classico” del pacifismo internazionale, per la prima volta pubblicato in Italia.

Informazioni aggiuntive

Anno

2015

ISBN

9788864000534

N. pagine

254